La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Il litorale di Marina e PrincipinaIl litorale di Marina e Principina

Principina a Mare: È famosa per la sua pineta e per la sua spiaggia costellata di tronchi d’albero portati dal fiume. La spiaggia di Principina è tra l'altro facilmente raggiungibile in bici.

Marina di Grosseto: una vivace frazione balneare,  quasi contigua a Principina a Mare. Conta una splendida pineta, numerosi stabilimenti balneari, una lunga passeggiata sul litorale, negozi, ristoranti ed attrazioni notturne.

 

Unite da un bellissimo passaggio pedonale immerso nella pineta e ideale da percorrere da chi ama fare footing e andare in mountain bike, le due località dispongono anche di centri benessere, saloni di bellezza e beauty farm.

 

 

 

 Il castello di Castiglione della PescaiaIl castello di Castiglione della Pescaia

 

 

 

Castiglione della Pescaia: borgo medioevale situato su una collina prospiciente il mare, offre un panorama di rara bellezza. Il sabato è sede di un mercatino con bancarelle di prodotti alimentari, vestiario, e tante altre cose.

 

 

 

 

 

 

Grosseto - CattedraleGrosseto - CattedraleGrosseto: situata nel cuore della Maremma, ha origini medioevali anche se, nelle sue vicinanze, sono stati ritrovati reperti che segnalano la presenza di insediamenti etruschi e romani. Da visitare il Museo Archeologico e d'Arte della Maremma ed il Museo d'Arte Sacra della Diocesi (piazza Baccarini, 3. Tel: 0564 488754).

Grosseto, roccaforte medicea a guardia dei confini della Toscana meridionale, fu dotata da Cosimo I di un articolato complesso di mura fortificate, lunghe 3 km, a forma esagonale e fornite di 20 torrette. Da notare il Cassero Senese, visitabile gratuitamente, da cui si accede all'interno dei bastioni, recentemente ristrutturati.
Per ulteriori informazioni: Atlante Storico Topografico dei Siti di interesse Storico

 

Il giovedì è sede di mercato, la seconda domenica si svolge 'Maremmando', mercatino di antiquariato, artigianato, collezionismo e prodotti alimentari tipici, nelle stradine del Centro Storico.

 

La spiaggia del parcoLa spiaggia del parcoAlberese: Le escursioni rappresentano un modo molto divertente e piacevole per conoscere meglio il Parco della Maremma e per trascorrere un po' di tempo a pieno contatto con la natura. Per visitare le zone diverse di questo meraviglioso parco naturale, si può decidere se percorrere i numerosi itinerari a piedi o effettuare escursioni in canoa, a cavallo, o in mountain-bike. Per maggiori informazioni consulta gli itinerari sul sito del Parco

Qui di seguito sono elencati alcuni degli itinerari possibili all'interno del Parco:

 

A1-SanRabano T1-Punta del Corvo  
A2-Le Torri T2-Cannelle  
A3-Le Grotte T3-Poggio Raso  
A4-Cala di Forno P1-Birdwatching  
A5/A6-Faunistico forestale    

 

 Per conoscere meglio lo storia di Alberese e delle vestigia storiche qui presenti, possiamo consigliarvi una visita all'Atlante Storico Topografico dei Siti di Interesse Storico e Culturale, che riporta le schede approfondite, con fotografie e documentazione, di molti interessanti siti.

 

A pesca nel fiume: è possibile pescare in alcuni particolari tratti del fiume Ombrone munendosi di un apposito permesso e nel rispetto di quanto stabilito da questo regolamento.

 

 

 

 

 

 

S. CerboneS. CerboneMassa Marittima: borgo situato su una collina a circa 380 m di altezza, conserva intatta la sua impronta medievale. E' soprattutto nota per le miniere di rame e d'argento, sfruttate fino al 1300, poi riattivate dal 1830 fino agli anni 1970. In estate ospita Il Balestro del Girifalco, rievocazione storica e gara fra i balestrieri dei rioni della Città. Il centro storico si divide in Città Vecchia e Città Nuova.

La città vecchia, con al centro Piazza Garibaldi, bellissima piazza circondata da stupendi edifici medioevali quali:

 

  • il Duomo, capolavoro dell'architettura romanico-gotica pisana, dedicato a San Cerbone, del quale conserva le spoglie in un'Arca di pregevole fattura, oltre ad una Madonna con Bambino attribuita Duccio di Buoninsegna e ad un Crocefisso ligneo di Giovanni Pisano; nelle sua adiacenze è posto il Museo di Arte Sacra.
  • il Palazzo Pretorio, attualmente sede del Museo Archeologico e della Pinacoteca;
  • il Palazzo Comunale, edificio del sec. XIII-XIV d'impronta romanica.

 

Nei pressi della piazza è il duecentesco edificio della Fonte dell'Abbondanza, recentemente restaurata ed impreziosita da un 'curioso' affresco.

 

La città nuova, progettata nel 1228, è posta sul ripiano più alto del colle; vi si accede per un'erta via che immette nell'attuale Piazza Matteotti. Pregevoli un ardito sovrappasso ad arco che unisce "porta alle Silici" alla torre dell'Orologio (detta del Candeliere), il Palazzo delle Armi, che ospita il Museo di Storia e Arte delle Miniere, e la Chiesa gotica di S. Agostino .

 

Assolutamente da visitare:

 

  • il Museo della Miniera, con visite guidate ed un percorso estremamente agevole ed adatto a persone di ogni età
  • l'Antico Frantoio, la cui costruzione risale alla fine del ‘700 e il cui impianto è rimasto praticamente intatto fino ai giorni nostri
  • la Vecchia Falegnameria, bottega/museo dove sono ospitati strumenti, attrezzi, utensili, macchine provenienti da una vecchia bottega di Gerfalco (Montieri) dove dalla fine dell’800 al 1990 si sono succedute cinque generazioni di falegnami

Monte Argentario: promontorio ricco di bellezze naturali e storiche, paesi come Porto Ercole e Porto Santo Stefano, calette e mare stupendo, spiagge, torri e castelli Spagnoli.

Per altre informazioni potete consultare Wikipedia o questo sito.

Famose per la loro bellezza e fascino anche le isole del Giglio e di Giannutri, poste a breve distanza dal promontorio e facilmente raggiungilbili tramite traghetto.

 

 

 

 

 

Ed infine vogliamo anche segnalarvi le famose Terme di Saturnia, nel comune di Manciano, le cui acque solfuree sgorgano a 37.5 °C, con rinomate proprietà terapeutiche. E le vestigia delle città di Roselle, Sovana, Vetulonia e Populonia, splendidide testimonianze del passato etrusco e romano del territorio.